Lo studio

Tiziano è andato a lavorare in uno studio, quelli dove c’è un geometra -e anche l’architetto, mi par di aver capito, che lui, però, parla sempre del geometra- dove fanno i progetti delle abitazioni e quelle cose lì del settore.
Tiziano, lui, ha studiato da geometra, ed era pure uno di quelli bravi, ma poi non ha mica finito la scuola, perché è sempre stato dell’idea che quando hai imparato delle cose, non c’è mica bisogno di fare un esame per dimostrare che le cose le sai; tra l’altro raccontandole a chi quelle cose lì gli traboccano dalle orecchie per quante volte se le è sentite dire.
Tiziano, quando ci vediamo, spesso mi racconta delle cose che capitano nello studio dove lavora; delle volte si tratta di cose talmente bislacche, che, quando me le dice, mi viene il sospetto che stia esagerando, così, tanto per fare il  magnifico, che lui lavora e vive delle avventure e poi mi offre il gelato quasi tutti i fine settimana.

Advertisements
Standard

Ripresa

Ti svegli, una mattina, e la prima cosa che pensi è: “devo scrivere un post su questa cosa che mi frulla nel cervello”; poi fai colazione, ti vesti, esci di casa e la cosa che ti frulla è frullata via in mezzo a mille altre e fai fatica a ricordartela. Oh, devo fare in modo di farla tornare a galla, perché se no non va mica bene.

Standard